28° Slalom Torregrotta - Roccavaldina  

Lo Slalom Torregrotta-Roccavaldina fa il pieno di iscritti

Anche quest’anno la gara messinese, giunta alla 28^ edizione supera quota 100 risultando fra gli appuntamenti più apprezzati della massima serie Tricolore. Domenica 15 ottobre, oltre alle sfide di Campionato italiano, saranno tanti i siciliani che vorranno mettersi in luce nella competizione peloritana organizzata da Top Competition.
Ufficio Stampa 13 Ottobre 2023

Torregrotta (ME) – La 28^ edizione dello Slalom Torregrotta-Roccavaldina mantiene fede alle aspettative con 103 adesioni approvate. La gara, che entrerà nel vivo domani con le verifiche sportive e tecniche, sarà il penultimo appuntamento Tricolore con coefficiente 1,5, mentre per il Campionato Siciliano, la serie promossa dalla Delegazione Regionale avrà coefficiente 2. Numeri quindi molto importanti che premiano il lavoro instancabile di Top Competition, sempre ai massimi livelli nell’organizzazione delle manifestazioni per spettacolarità e sicurezza.

Ancora aperta la corsa al titolo Tricolore con Salvatore Venanzio che parte da leader con 124,5 punti validi, davanti all’attuale campione in carica Michele Puglisi che di punti ne ha 119,5 e a Luigi Vinaccia con 117,5. Da tenere presente che i piloti non iscritti al campionato sono “trasparenti” ai fini della graduatoria nazionale e che i tre “pretendenti” devono scartare i piazzamenti peggiori, quindi è presumibile che tutto si risolverà all’ultimo respiro.

Saranno loro, gli ultimi a scattare domenica dall’abitato di Torregrotta verso Roccavaldina, ed esattamente col numero 3, il giarrese Puglisi, su Radical Sr4 ed, a chiudere le partenze, i due sorrentini Vinaccia su Osella PA9 /90 Honda e Venanzio anche lui su Radical.

La gara oltre all’appassionante lotta al vertice tricolore offre tantissimi motivi d’interesse, anche per coloro vogliano esclusivamente puntare al prestigioso successo di questa edizione, come il messinese Emanuele Schillace che, dopo una lunga pausa, è rientrato subito competitivo con la sua Radical, cogliendo un ottimo terzo posto nel recente Slalom Salerno Croce di Cava o come il padrone di casa Giovanni Greco anche lui in gara con l’apprezzata sport car inglese di 1600 cc.

Ricca anche la classe 1400 del gruppo E2SC, che vede al via altri specialisti tra i brilli, tutti su Radical SR4 e ProSport, fra questi Sergio Bertolami, Leo Santi, Alessandro La Spina, Salvatore e Giuseppe Bellini. Debutto su Elia Avrio ST09 E2SC 1000 del trapanese di Mazara del Vallo, Girolamo Ingardia, vincitore della scorsa edizione dello Slalom Torrese.

Tre i piloti con le agili monoposto in gara del gruppo E2SS, Salvatore Arresta, anche lui mazarese con la sua affidabile Gloria B5 Evo, il quale potrebbe ottenere la sicurezza matematica per la corona regionale, Silvio Fiore catanese di Biancavilla su Formula Fire e l’agrigentino di Sciacca Antonino DI Matteo, iscritto anche al campionato Italiano. Pure tre i Kartisti Off Road: Giuseppe Esposito, Fabio Gargiulo e Carmelo Arasi, mentre in quattro si sfideranno con le estreme vetture Silhouette del gruppo E2SH: Gianfranco Catalano con la spettacolare Chevy Sedan, Roberto De Mariano con la Fiat 126 motorizzata Honda e Matteo Ruggeri su Suzuki Berlina per la classe 1150. Antonio Cassisi con una Fiat X 1/9 di 2000cc.

Ben 16 driver addomesticheranno i cavalli delle potenti vetture di gruppo E1 Italia, fra questi sicuro protagonista Francesco Lombardo che ha ben figurato quest’anno allo Slalom Quota 1000 su Peugeot 205 in classe 1400, dove si annuncia sfida aperta con il già Tricolore Marcello Bisogno su Fiat 127 e ancora, Marco Gammeri su Renault Clio Williams 2000.

In 17, si daranno battaglia nel Gruppo Speciale Slalom, dove sono tanti i nomi eminenti: Alfonso Belladonna in classe S7 con la sua Fiat Uno Turbo, Alfredo Giamboi con la Fiat X/19 di classe S 6 e sua figlia Angelica che partecipa al Campionato Italiano anche lei Su Fiat X 179 ma di classe S5, e i due protagonisti su Fiat 127 Agostino Fallara per il Gruppo S4 e Francesco Pirri per S3, mentre in S1 prenderà il via la seconda delle dame in gara Rossella Pappalardo su Fiat 500.

In gruppo A , per il Campionato Italiano non poteva mancare a Torregrotta l’esperto preparatore di Novara di Sicilia Michele Ferrara, che quando può compete personalmente fra i birilli con una Peugeot 106 di 1600cc.

Affollato anche il Gruppo N, dove è viva la competizione in particolar modo fra gli Under 23 Mattia Tirintino su Peugeot 106 e Marco Cannino su Citroen Saxò entrambe vetture di classe 1600. Nella”2000″ invece, sfida tutta su Renault Clio con Giacomo Benenati che corre per il Tricolore, Francesco Miuccio, ed Alice Gammeri, che chiude il tris delle dame al via.

In classe Rs Plus 1600 con le Peugeot 106, spiccano i nomi del solito Ignazio Bonavires e di Paolo Battiato che gareggeranno per il Campionato Italiano e troveranno in categoria un altro accreditato pilota Torrese, l’alfiere della scuderia Phoenix Domenico Gangemi.

Domani le verifiche sportive presso il Comune di Via Mezzasalma a Torregrotta cominceranno alle ore 15,00 fino alle ore 18.30. Nella vicina via Tomasi di Lampedusa le verifiche tecniche, invece, prenderanno il via alle 15.30 per concludersi alle 19.00.

Domenica alle 8.30 è prevista la ricognizione del percorso e a seguire le tre manche di gara al meglio della quali si definirà la classifica finale assoluta.

Cerca un Calendario in Archivio