10° Slalom Dei Colli Euganei Città di Este  

Michele Mancin riprende la caccia al Veneto-Trentino

Secondo obiettivo dichiarato della stagione una delle serie più amate tra le porte è pronta a ripartire dal Città di Este, in coabitazione con il tricolore.
11 Settembre 2023

Rivà (RO) – Continua il 2023 a doppio servizio per Michele Mancin e, dopo aver infilato tre risultati utili consecutivi nella velocità in salita, il pilota di Rivà è deciso a riaprire la caccia ad un Trofeo Veneto Trentino + che è pronto a tornare in ballo con la disputa del prossimo Slalom dei Colli Euganei, Città di Este, in programma per il fine settimana.

La classica tappa patavina, giunta a festeggiare la sua decima edizione, sarà anche valevole per il Campionato Italiano Slalom, massima serie tricolore per la specialità.

Guardando al principale obiettivo del portacolori di Gaetani Racing, con quest’ultima che giocherà in casa, la classifica provvisoria lo attesta in terza piazza di classe A1600.

Con solo due gare al termine della stagione tra le birillate, il Città di Bolca quale evento di chiusura ad aggiungersi alla trasferta atestina, il polesano si troverà davanti ad una missione quasi impossibile, accusando un ritardo di ben sedici lunghezze dal leader Zadra.

Più abbordabile il secondo gradino del podio con Fanton lontano solamente mezzo punto.

“Tra qualche annullamento e gare concomitanti” – racconta Mancin – “il nostro programma nel Trofeo Veneto Trentino + è stato un po’ più altalenante del previsto. Nonostante questo abbiamo ancora due carte da giocarci, quella di Este e quella di Bolca, quindi faremo del nostro meglio per riuscire quantomeno a portare a casa la seconda piazza. Recuperare sedici punti a Zadra non sarà per niente facile ma tutto può accadere e finchè la matematica ci tiene in gioco noi ci proveremo. Ci teniamo a fare bene anche per la Gaetani Racing, scuderia di casa qui.”

È un Mancin carico, quello pronto per scendere in campo con la sua Citroen Saxo gruppo A, curata da Assoclub Motorsport, forte del terzo assoluto, secondo di gruppo e primo di classe, firmato ad inizio stagione al Monte di Malo, confermando una sempre più importante affinità con un contesto ben diverso dalle cronoscalate che sono il suo vero pane quotidiano.

I fattori a favore del rivarese riguardano anche i riscontri diretti con il round di Este, risalendo ad un’edizione 2022 che lo vide fare suo il gruppo e la classe, dopo il podio targato 2021.

Classico il format di gara con la giornata di Sabato 16 Settembre che sarà dedicata alle operazioni di verifica sportiva e tecnica, anticipando il fulcro della manifestazione, Domenica 17 Settembre, con la provinciale sessantadue che, dal cuore di Este a Calaone, si accenderà.

“Conosciamo molto bene il percorso di Este” – aggiunge Mancin – “e devo dire che, specialmente negli ultimi anni, ci ha portato molto bene. Si corre su una strada che ha fatto la storia del rallysmo locale degli anni ottanta e qui la passione è davvero molto forte. Dal canto nostro abbiamo preparato al meglio questa gara, soprattutto sul piano tecnico con un apposito test sulla nostra vettura. È dal Monte di Malo che non utilizziamo più la Saxo quindi, data la brevità del percorso, dovrò sfruttare al meglio la manche di ricognizione per ritrovare il giusto feeling con un mezzo profondamente diverso da quello che utilizziamo nelle cronoscalate. Ci presenteremo in piena forma ad Este e contiamo di rilanciarci per il Trofeo Veneto Trentino +.”

Cerca un Calendario in Archivio