7° Trofeo Vulture Melfese Città di Melfi

Lorenzo Mossucca porta a Melfi il Campionato Italiano Slalom

Arrivata la conferma che la Rapolla – Melfi del 2 agosto sarà Prova Tricolore di Slalom

Ufficio Stampa 24 Luglio 2020

Melfi – “Con il nostro lavoro, il ricordo di mio padre, l’impegno ed i sacrifici di questi anni siamo riusciti a dare concretezza ad un nostro grandissimo sogno ed ora, finalmente, la prossima Rapolla – Melfi sarà di Campionato Italiano Slalom”. È stato lo stesso Lorenzo Mossucca, organizzatore di questa gara storica in regione, ad ufficializzare la bellissima notizia, dopo la conferma arrivata in questi giorni da Aci Sport. La grande passione per l’automobilismo, le sue ottime cose nel recente passato nel Campionato Italiano Velocità Salita, determinazione ed impegno nel riprendere e ridare forza ad una gara davvero unica come la Rapolla – Melfi fanno del giovane melfitano Lorenzo Mossucca un punto fermo in questo sport, da anni. Dopo che per tre anni la prova che si snoda sui 3,8 km del percorso sulla Sp 303 tra gli abitati dei due comuni che danno proprio patrocinio all’evento, è stata protagonista nel panorama interregionale di slalom, richiamando l’attenzione di tutti sulla bellezza e sulla sua validità, sul percorso, sulla voglia di eventi motoristici da unire alla promozione nell’intero Vulture Melfese, oltre che valida per il Memorial Gerardo Mossucca, che ricorda l’indimenticato padre di Lorenzo, che gli ha trasferito la passione per i motori, ecco la notizia tanto attesa che fa fare il salto di qualità alla prova che tornerà a disputarsi domenica 2 agosto. La stessa, infatti, dopo ottimi riscontri e verifiche sul campo nella passata edizione da parte di Addetti della Federazione Italiana Automobilismo, diventa “Gara di Campionato Italiano Slalom” e sarà anche la prima prova del trofeo tricolore di Aci Sport, valida anche per la Coppa Italia 3^ e 4^ zona, come ha voluto far sapere lo stesso Lorenzo Mossucca, che della Rapolla – Melfi è il grande organizzatore col fratello Stefano, l’amico Francesco Sedile per la parte logistica/sponsor, in collaborazione con la Basilicata Motorsport per la parte tecnico/sportiva. “Un grandissimo risultato per noi, la nostra zona, per Melfi che ritrova una gara nazionale – ha aggiunto lo stesso ex driver su Osella, Radical e Lola Zytek 3000 in passato, ma che non dimentica i tanti anni nei kart e la passione anche per rally e slalom – ma che purtroppo si scontra quest’anno con le norme, le procedure, la fase emergenziale post Covid e la stessa che sarà disputata a porte chiuse, senza pubblico, per garantire sicurezza sanitaria e le distanze tra i piloti, gli addetti ai lavori, giudici e cronometristi oltre che per meccanici e personale in attività sul percorso e nei diversi settori di slalom”. Sarà insomma una gara nazionale ma senza il grande seguito di pubblico che ha contraddistinto le scorse edizioni “si, purtroppo è così, ma essere riusciti a fare di questo appuntamento, dopo tanti sacrifici nostri, una gara di Campionato Italiano ci dà grande soddisfazione – ha concluso il giovane presidente dell’Asd Scuderia Melfi Corse – ci farà crescere ulteriormente, dopo questa prima volta, negli anni a venire, e sono sicuro che la nostra gara resterà tra le più belle, attese e partecipate, visto che vi sono richieste di partecipazione dall’intera penisola (iscrizioni on line fino a mercoledì alle 24,00) e sarà bello per noi farne anche importante veicolo di promozione del territorio a livello turistico, di accoglienza, di occasione per piloti, famiglie, appassionati e meccanici di ritornarci in seguito, per correrci ancora e per venire a visitare la nostra Melfi e l’intero Vulture Melfese”.


Cerca un Calendario in Archivio