7° Slalom Altofonte - Rebuttone  

Arresta vince il 7° Slalom Altofonte-Rebuttone

IL PODIO È COMPLETATO DA CATANZARO E TUMBARELLO
Martin Sartorio 10 Agosto 2023

Palermo – Pronostici rispettati. Salvatore Arresta conquista il 7° Slalom Automobilistico Altofonte-Rebuttone. Le emozioni alla gara tra i birilli, inserita nei calendari del Trofeo d’Italia Sud e del Campionato Siciliano di specialità, non sono, però, mancate.

Il pilota con la sua Formula Gloria B5 EVO si è, infatti, imposto solamente all’ultimo giro cronometrato, fermando il tempo in 2:41.52: “Sono stato super competitivo fin dalla prima manche, ma c’è stato sempre un birillo che si è messo di mezzo, andando a rovinare il giro – afferma Arresta a caldo, ai nostri microfoni -. Nella seconda manche siamo riusciti a fare un tempo bellissimo, ma ho colpito ancora una volta il birillo, così nell’ultimo giro sono salito un po’ più tranquillo, considerando che ci stiamo giocando il Trofeo d’Italia e anche perché gli avversari non erano così vicini”.

Arresta ha deciso di non forzare la mano, dopo gli errori nei primi due giri, anche perché il suo principale rivale, Salvatore Catanzaro, era out per via di un problema al motore. Il pilota della Trapani Corse, visibilmente deluso a fine gara, è riuscito a completare solamente la prima manche, peraltro in condizioni non ottimali, e nonostante questo ha conquistato il secondo gradino del podio, con il tempo di 2:46.84.

Lì a pochi secondi da Catanzaro c’è, poi, Elio Tumbarello, comunque soddisfatto per aver conquistato la terza piazza (2:49.30): “E’ stata una bellissima gara – ci racconta ai nostri microfoni -, mi sono divertito, anche se nell’ultima manche ho avuto qualche problema alla batteria. È andata comunque bene. Qualche rimpianto? Forse si poteva raggiungere il secondo posto, c’è infatti un po’ di amarezza, ma va benissimo così, fa parte della gara.”

Ai piedi del podio della gara, organizzata dalla A.S.D. Scuderia Armanno Corse, sotto l’egida Aci/Sport, e patrocinata da La Regione Siciliana Assessorato Turismo Sport, ecco Salvatore Gentile, che ha fermato il tempo in 2:58:05.

La Top 10 è completata da Giuseppe Raineri, Tommaso Burgio, Gianfranco Catalano, Emanuele Campo, Francesco Castello e Angelo Vitrano.

Andando a dare uno sguardo alla classifica dei Gruppi, successo nel Gruppo N per Marco Cannino, che ha preceduto Mattia Tirintino, Carmelo Cugno e Giacomo Benenati. Nel Gruppo RS primo posto per Calogero Bellavia, davanti a Vito Sanclemente e Marco Maiorana.

Nel Gruppo RS PLUS, podio formato da Tommaso Burgio, Angelo Vitrano e Giuseppe Vaccara. Nel Gruppo A, Giuseppe Giurlando ha preceduto Sebastiano Cicero. Tra le Bicilindriche, successo di Giuseppe Noto.

Nel nutrito Gruppo S, Giuseppe Raineri ha preceduto Salvatore Messina e Andrea La Corte. Nel Gruppo E1 vittoria per Francesco Castello su Gaetano Pizzi e Antonino Gurgone. Successi anche per Emanuele Campo (Gruppo PS); per Gianfranco Catalano (Gruppo E2 SH), davanti ad Antonio Ferraro e Sebastiano Calvo; per Salvatore Arresta (Gruppo E2 SS/TM SS), davanti a Salvatore Catanzaro ed Elio Tumbarello; e per Salvatore Gentile (E2 SC), che ha preceduto Antonino Cairone.

Tra le Auto Storiche, successi per Salvatore Mannino (Gruppo HST2) e Calogero Bono (Gruppo HST3). Il miglior giovane Under23, infine, è risultato Marco Canino.

Di seguito i vincitori di Classe:

Calogero Bellavia (RS1.6), Marco Maiorana (RS1.15), Tommaso Burgio (RS1.6 PLUS), Giuseppe Vaccara (RS2.0 PLUS), Giuseppe Lo Bue (N 1150), Yuri Floriani (N 1400), Marco Cannino (N 1600), Giacomo Benenati (N 2000), Sebastiano Cicero (A 1150), Giuseppe Giurlando (A 1400), Salvatore Catanzaro (A 1600), Giuseppe Noto (BC 700/GR5), Andrea La Corte (S1), Vito Fragiglio (S2), Giuseppe Raineri (S3), Salvatore Messina (S4), Antonino Gurgone(E1 1150), Giuseppe Monastra (E1 1400), Francesco Castello (E1 1600-T), Gaetano Pizzi (E1 1150-M), Emanuele Campo (PS P1), Gianfranco Catalano (E2 SH-1150), Salvatore Arresta (E2 SS/TM SS-1150), Antonino Cairone (E2 SC 1000), Salvatore Gentile (E2 SC 1400), Salvatore Ortolano (HST2-1300), Salvatore Mannino (HST2-2000), Calogero Bono (HST3-700), Rosolino Barbaccia (HST3-1000) e Francesco Monteleone (HST3-1300).

Cerca un Calendario in Archivio