15° Slalom Città di Bolca  

Andrea Grammatico firma il Città di Bolca 2023

Lotta serrata tra le porte scaligere con il pilota della Radical SR4 Suzuki che, per soli tre centesimi, ha la meglio su Gurschler mentre Zanoni chiude terzo.
Media Rally 2 Ottobre 2023

Grezzana (VR) – Prometteva scintille dal via e così è stata la quindicesima edizione dello Slalom Città di Bolca, andato in scena tra Sabato e Domenica scorsi.

L’appuntamento valevole per la Coppa di Zona Slalom 1, per il Trofeo d’Italia Slalom in zona centro nord e per il Trofeo Veneto Trentino + ha visto salire sul gradino più alto del podio Andrea Grammatico, alla guida di una Radical SR4 spinta da un propulsore Suzuki.

Il vincitore assoluto, il migliore anche in gruppo E2SC ed in classe E2SC1600, ha preceduto un arrembante Roman Guschler, secondo a soli tre centesimi con la sua Fiat 500 Suzuki nonché vincitore del gruppo E2SH e della classe E2SH1600, davanti al campione uscente, l’idolo di casa Alessandro Zanoni, che ha portato la Norma NP03 Suzuki sul terzo gradino del podio.

Per il pilota di Sant’Ambrogio di Valpolicella è arrivato il successo in E2SC1000.

Appena fuori dal podio, quarto assoluto ma anche primo in E2SS ed in E2SS1400, Nicola Grazioli, seguito da un Luca Giammattei che ha posto la propria firma sulla E2SS1150.

Sesta piazza nella generale per Leonardo Chesini, davanti ad Emanuele Rodili e ad un Stefano Cracco che, a bordo di un’inusuale Skoda Fabia R5, ha centrato un bel doppio primato.

A seguire il migliore in gruppo A ed in classe A>2000, chiudendo la top ten, ci ha pensato Stefano Dal Magro, primo di gruppo SS e di classe S3 con la sua Autobianchi A112 Abarth, davanti alla vettura gemella di Riccardo Pisa, vincitore del gruppo E1 Italia e della E11400.

Il Memorial Marco Albertini è stato conquistato da Manuele Stella, firmatario della classe N1600, mentre il Memorial Enea Dal Zovo ha visto primeggiare Stefano Cracco.

Tra le giovani promesse del futuro ad emergere è stato Thomas Salgaro mentre il femminile ha portato la firma di Elisa Serafin, chiudendo il cerchio con il successo assoluto di Andrea Salgaro Vaccaro tra le auto storiche, al volante di una sempreverde Peugeot 205 Rallye.

Tanta la soddisfazione per lo staff di Media Rally, neo organizzatore dell’evento.

“È stata una quindicesima edizione particolarmente accesa per la lotta finale” – racconta Cristian Albertini (presidente Media Rally) – “e siamo stati spettatori di un duello incredibile per la vittoria assoluta. Era la nostra prima volta, come Media Rally, e non possiamo che essere soddisfatti di quanto abbiamo potuto costruire con le nostre mani. Un sentito ringraziamento va al Comune di Vestenanova, in particolare al Sindaco Stefano Presa, ed alla Pro Loco di Bolca. Grazie a tutti i partners ed a tutti quelli che si sono adoperati per la buona riuscita della manifestazione, in primis alla scuderia Omega ed al suo patron Ivano Griso. Grazie a tutti i ragazzi di Vestenanova e di Bolca che si sono dati da fare per darci il loro massimo supporto. È stata una due giorni incredibile, impegnativa ma anche ricca di tante soddisfazioni. Grazie a tutti i concorrenti che ci hanno premiato, scegliendo la nostra gara, e ci auguriamo di aver potuto incontrare la loro soddisfazione, dando il massimo per riuscire a confezionare un evento di buon livello. Ora ci godremo qualche giorno di meritato relax, pensando a questo fine settimana, ma poi ci rimetteremo già al lavoro per la sedicesima edizione. Vogliamo continuare a crescere e migliorare dove abbiamo sbagliato perchè non si smette mai di imparare.”

Cerca un Calendario in Archivio