Piloti

Michele Mancin firma la prima tra le porte di Montemerlo

Il pilota di Rivà è il migliore in gruppo A, in classe A1600 e quinto assoluto nell'edizione del debutto del nuovo ed atipico slalom di Cervarese Santa Croce.
Fabrizio Handel 29 Giugno 2022

Rivà (RO) – Era fermo da quattro mesi, ultima apparizione a Rijeka ad inizio stagione, ma l’affiatamento tra Michele Mancin e la plurititolata Citroen Saxo gruppo A, curata da Assoclub Motorsport, non è tardato ad arrivare ed ha consentito al portacolori della scuderia Gaetani Racing di archiviare una prima edizione dello Slalom di Montemerlo, andata in scena Domenica scorsa in quel di Cervarese Santa Croce, da protagonista al vertice.

Il pilota di Rivà aveva già fatto intendere le proprie ambizioni nella manche di ricognizione, sesto assoluto ma anche secondo di gruppo e di classe, candidandosi per il successo finale.

“Durante la manche di ricognizione siamo partiti con delle regolazioni standard” – racconta Mancin – “ma ci siamo resi conto che la Saxo coricava troppo e non era precisa nell’inserimento. Avevamo da lavorare sul setup ma eravamo già decisamente competitivi.”

La prima manche vedeva il polesano sfiorare il podio assoluto, mancandolo di un soffio ma mettendosi già al comando delle operazioni nella generale di gruppo A ed in classe A1600.

La seconda tornata ricalcava sostanzialmente la precedente ed il pilota del sodalizio di San Giorgio delle Pertiche era nuovamente quarto assoluto, infliggendo questa volta un distacco importante ai diretti rivali nella rincorsa ai piani alti tra le millesei turismo preparate.

Con un solo colpo in canna e con il terzo gradino distante solamente diciannove centesimi Mancin partiva con il coltello tra i denti, riuscendo a staccare la seconda prestazione assoluta.

Un passo notevole per chi non fa dello slalom il proprio pane quotidiano ma non abbastanza per prevalere nel confronto incrociato con il cronometro che lo hanno relegato ad una comunque positiva quinta piazza nella generale, mattatore del gruppo A e della classe A1600.

“È stata davvero una bella manifestazione” – sottolinea Mancin – “e con una formula carina. Una gara in pianura, su un circuito cittadino che si snodava tra varie rotonde. Abbiamo vinto la classe, il gruppo ed abbiamo portato a casa un buon quinto assoluto. Eravamo in otto tra le millesei gruppo A, la classe più numerosa. Ce la siamo giocata con Giantin per un bel po’, lui dotato di una vettura decisamente più adatta allo slalom rispetto alla nostra. Prima della terza manche eravamo vicinissimi. Sono contento anche perchè, questa volta, non ho preso alcuna penalità. Abbiamo migliorato costantemente e sulla terza manche eravamo quasi perfetti di assetto. Le gomme erano un pochettino andate ma si poteva ancora migliorare qualcosina.”

Un risultato prestigioso per Mancin ma anche per la scuderia di casa, la Gaetani Racing.

“Ci tenevamo a fare bene qui” – aggiunge Mancin – “perchè si trattava sostanzialmente della gara di casa per Gaetani Racing. Abbiamo portato a casa un bel risultato di squadra perchè, oltre al nostro, anche l’amico Spizzico, al secolo Emanuele Tumiati, ha vinto la classe A1400. Direi che il presidente Luca può essere contento di questa doppietta ottenuta al Montemerlo.”

1° Slalom di Montemerlo

Gare Effettuate

Cerca un Calendario in Archivio