15° Slalom dell'Agro Ericino

La prima manche è di Miglionico al 15° Slalom dell’Agro Ericino

Saverio Miglionico mette la sua firma sulla prima delle tre salite in programma allo Slalom Agro Ericino, terza prova del Campionato Italiano Slalom. Dietro di lui Castiglione, il vincitore dell'edizione 2016, e Luigi Sambuco.
4 Giugno 2017

Sotto il caldissimo sole che ci si aspetta in una domenica di quasi estate in Sicilia, di fronte al pubblico delle grandi occasioni – perché una manifestazione come questa è una grande occasione di spettacolo – insensibile al richiamo del mare azzurro, lì a due passi, si è corsa la prima delle tre manches valide per la vittoria dello Slalom Agro Ericino 2017, terzo appuntamento valido per il Campionato Italiano Slalom. A siglare il miglior tempo al termine dei quattro chilometri del bellissimo percorso di gara che da Valderice si arrampica fino alle porte di Erice con dieci spettacolari tornati è Saverio Miglionico, su Radical SR 4. Il giovane pilota lucano piazza il tempo di 2’53” e 63 centesimi, pari a 173,63 punti, che gli consentono di piazzarsi al comando della classifica della classifica di gara e lasciarsi alle spalle il ricordo dello Slalom Città di Campobasso dove, per una incredibile serie di inconvenienti meccanici alla sua vettura, non ha raccolto nulla di quanto, legittimamente, sperava. Seconda piazza, a 1” e 31 centesimi, per Giuseppe Castiglione, il giovane pilota trapanese recente vincitore proprio della tappa molisana del Campionato Italiano Slalom, e ultimo a firmare l’albo d’oro dello Slalom Agro Ericino. Alle sue spalle, con 178,24 punti, Luigi Sambuco, su Rebo Alfa Romeo, conferma il buon passo dimostrato nel precedente appuntamento valido per la serie tricolore. Solo quarto, per il momento, il campano Salvatore Venanzio, il Campione Italiano Slalom in carica, al volante di una Radical SR 4. Dietro di lui, su vettura gemella, Emanuele Schillace.

Gare Effettuate

Cerca un Calendario in Archivio