4° Slalom Roccella San Cataldo

Ad Antonino Di Matteo lo Slalom Roccella – San Cataldo

Nel terzo atto del campionato siciliano slalom, successo del pilota della RO Racing davanti a Salvatore Catanzaro e Giuseppe Medica. La corsa è iniziata con due ore di ritardo per lo sversamento doloso d’olio lungo il percorso. Trapani Corse al top fra le scuderie.
Passione e Sport 3 Aprile 2022

Una gara tormentata nelle sue battute iniziali, ma avvincente nel suo sviluppo e nell’epilogo finale.

Il quarto atto dello Slalom Roccella- San Cataldo ha vissuto una prima fase molto complessa, quando alle prime luci dell’alba il management di “Passione e Sport”, associazione promotrice dell’evento, ha scoperto che un km del percorso di gara fosse stato scientemente irrorato con dell’olio, circostanza che ha quindi comportato una radicale ed oculata detersione del tratto interessato.

Oltre all’aggravio di tempo per le operazioni di pulitura, si è aggiunto anche quello necessario allo svolgimento di una manche di ricognizione, dapprima non prevista nello statuto dell’evento. La coscienziosa decisione di effettuare una salita aggiuntiva è stata infatti assunta dal collegio di gara su segnalazione del direttore, col fine di far conoscere con precisione ai piloti (chiamati ad un briefing preliminare sulla parte di tracciato sporca), le condizioni contingenti del percorso, valutato percorribile e sicuro dopo le accurate operazioni di ripristino.

La cronaca sportiva ha registrato la vittoria assoluta di Antonino Di Matteo della Scuderia RO Racing, protagonista di giornata con la sua Gloria C8 davanti al secondo assoluto Salvatore Catanzaro, lui federato alla compagine Armanno Corse ed al volante di una monoposto Gloria B5.

Salvatore Catanzaro – Foto Naxos Pro Racing

Terzo gradino del podio per Giuseppe Medica, in gara con la propria Radical ProSport.

In gruppo S vittoria per Alfonso Belladonna della Scuderia Nebrosport, in E1 trono di raggruppamento per Maurizio Anzalone del MotorTeam Nisseno, mentre in gruppo A il successo è andato a Roberto Lombardo della Caltanissetta Corse.

Giuseppe Medica – Foto Naxos Pro Racing

Per le vetture VST successo di Carmelo Arasi, nel gruppo E2SH vittoria a Gaspare Giancani dell’Island Team, in gruppo N affermazione di Mario Radici del team Piloti per Passione.

Fra le bicilindriche, trono di giornata a Giorgio Caschetto.

Camillo Mule’ del Motor Team Nisseno, ha invece fatto suo il raggruppamento RS Plus.

A fronte di 50 partenti, 48 sono risultati i classificati.

Il commento di Michele Vecchio, patron della Passione e Sport:

“Abbiamo iniziato con 2 ore di ritardo a causa di olio sulla strada versato per circa 1 km durante la notte, ed è stato quindi necessario l’intervento di un mezzo speciale per la pulitura dell’asfalto. Per ragioni di sicurezza è stata inserita da parte del collegio dei commissari sportivi, su solerte segnalazione del direttore di gara, una manche di ricognizione tesa a permettere ai piloti la presa di conoscenza delle effettive condizioni del percorso. Sono varie le figure che intendo doverosamente ringraziare per lo svolgimento della gara di oggi, conclusa brillantemente a dispetto delle monumentali difficoltà incontrate.

Ringrazio per la presenza il Questore di Caltanissetta, il Dott. Emanuele Ricifari, la persona di Maurizio Giugno, delegato provinciale Aci Sport Caltanisetta ed ancora Massimo Cambria, osservatore e supervisore Aci Sport, Pietro Restivo, presidente del collegio dei commissari sportivi e Gianmarco Lumia, neo direttore di gara dì Caltanissetta.

Mi piace infine evidenziare la grande disponibilità del presidente della Commissione Slalom di Aci Sport, Marco Cascino.

Adesso i nostri sforzi si concentrano sulla seconda edizione della salita di Linguaglossa, in programma fra il 22 ed il 24 aprile, evento che crediamo meriti la massima attenzione da parte dei piloti per la straordinaria bellezza del percorso.

Gare Effettuate

Cerca un Calendario in Archivio