15° Slalom Sant'Andrea di Bonagia - Valderice  

A Salvatore Arresta la 15ª edizione dello Slalom Sant’Andrea di Bonagia – Valderice

Redazione 24 Aprile 2022

Salvatore “Totò” Arresta, pilota mazarese, su Gloria B5 Evo 1150 motorizzazione Suzuki, che gareggiava in gruppo E2SS-Formula, ha vinto (121,83 in seconda manche) la quindicesima edizione dello Slalom “Città di Valderice – Sant’Andrea di Bonagia”, terza prova della Coppa Acisport 5ª Zona e quarta del campionato regionale siciliano. Secondo posto per l’altro mazarese, favorito alla vigilia, Girolamo Ingardia che su Ghipard Suzuki- 1150 non è andato oltre il 122,41 staccato nella prima manche.

Saltata la seconda per problemi meccanici, nella terza aveva ottenuto 120,17, ma un birillo abbattuto gli è costato 10 centesimi di penalizzazione e la vittoria. Terzo, e primo del gruppo E2 SC, un regolare Michele Poma, trapanese, su Radical Sr4 Suzuki (125.32). Staccato di oltre tre secondi (128.50) il quarto classificato, Salvatore Catanzaro su Gloria B5 Suzuki, mentre quinto posto per Vito Molinari su Arcobaleno Suzuki (129.47). Nella top ten, sesto posto per Fabio Peraino su Radical Pro Sport Suzuki (129.81), settimo Claudio Bologna su Gloria C8 Suzuki (132.53), ottavo Nicolò Incammisa su Radical Sr4 Suzuki (132.97, nono Angelo Cucchiara su Arcobaleno Yamaha (135.24) e decimo Elio Tumbarello su Arcobaleno Yamaha (135.24).

Girolamo Ingardia – Foto di Manuel Marino

Per quanto riguarda i vincitori di gruppo, nel Racing start vince Marco Segreto su Citroen Saxo (160.55), nel racing start plus Giuseppe Perniciaro su Peugeot 106 R (148.08), in gruppo N Benedetto Guarino su Peugeot 106 R (148.17), in gruppo A Salvatore Burgio su Peugeot 106R (146.05), tra le bicilindriche Antonio Virgilio su Fiat 500 (144.47), nello speciale slalom Alfredo Giamboi su Fiat X1/9 coupé (140.20), in gruppo E1 Italia Gabriele Giaimo su Fiat 500 sporting (142.80), tra i prototipi slalom Emanuele Campo (142,20) su Fiat 126, nell’E2 Silhouette Andrea Maiorana su Fiat X1/9 Suzuki (156.37)e infine tra le storiche Massimiliano Ciarcià su Fiat X1/9 con 156.63.

Michele Poma – Foto di Manuel Marino

Oltre ottanta i piloti al via alla gara svoltasi su un tracciato di 2750 metri con nove chicane, che da Sant’Andrea conduce su sino a Valderice. Assenza di rilievo quella del molisano Fabio Emanuele, che ha rinunciato perché non è riuscito a sistemare in tempo un problema tecnico alla sua Osella PA9/90 Alfa Romeo, in vista, la prossima settimana, dell’inizio in Sardegna il Campionato Italiano. Resiste il record della corsa, 120.03, stabilito nel 2018 dal busetano Giuseppe Castiglione su Radical SR4-1600.

Organizzazione Promoter Kinisia, direzione gara affidata al valdericino Francesco Sanclemente e rilevamento tempi dell’Associazione “Giovanni Sardo” di Trapani.
Prossimo appuntamento con lo slalom in provincia il 22 maggio nel belicino con la 28esima “Coppa Città di Partanna”, organizzata dallo Sporting Club Partanna.

Cerca un Calendario in Archivio