14° Slalom dell'Agro Ericino

Sub iudice la vittoria di Castiglione all’Agro Ericino per il reclamo di Gulotta

Al termine di una bella e serrata lotta tra i giovani piloti trapanesi, ad avere la meglio su Giuseppe Gulotta è Giuseppe Castiglione. In seguito a reclamo sporto dal secondo nei confronti del primo, la classifica resta sub iudice.

AciSport 5 Giugno 2016

Con il tempo di 3’02” e 46 centesimi siglato nella terza e decisiva manche, Giuseppe Castiglione, su Radical Pro Sport, vince la quattordicesima edizione dello Slalom Agro Ericino e, per la seconda volta in carriera, mette la sua firma sull’albo d’oro della manifestazione. Il giovane pilota trapanese sale sul gradino più alto del podio al termine di un duello, bello e spettacolare, ingaggiato con Giuseppe Gulotta. Il trapanese che qui aveva vinto nella passata edizione, secondo dopo i primi quattro chilometri di gara corsi nella mattinata, era balzato al comando della classifica dopo il secondo passaggio al volante della sua Radical SR4. Una partenza anticipata al via della terza salita verso Erice ferma la sua corsa al secondo posto, a soli due centesimi da una vittoria che era lì ad un passo. La classifica “tricolore” della gara, nel finale di giornata si tinge di giallo. Un reclamo presentato da Gulotta nei confronti di Castiglione pone la classifica finale sub iudice e nelle prossime ore il Collegio dei Commissari Sportivi deciderà in merito. In attesa di una decisione che verrà e che, in ogni caso, non offusca le belle prestazioni dei due trapanesi, sul terzo gradino del podio, a meno di due secondi dal vincitore, si accomoda Salvatore Venanzio che terzo, con la sua Radical SR4, lo è stato dall’inizio alla fine. Per il pilota Campano il risultato, forse inferiore alle attese, vale oro in ottica carpionato dove, qualunque sia l’esito del ricorso, in quattro tappe sino ad ora disputate, altrettanti sono stati i differenti vincitori. A contrastare il netto dominio delle Radical dimostratesi particolarmente efficaci tra i birilli di questo percorso ci ha provato Fabio Emanuele. Il Campione Italiano Slalom in carica, piazza il tempo solo dopo la terza salita affrontata sulla sua Osella PA 9/90 motorizzata Alfa Romeo pur non in perfette condizioni di assetto e che, causa un problema elettrico, gli aveva impedito la partenza nella seconda manche di gara. Completa la top five della quattordicesima edizione dello Slalom Agro Ericino Antonio Virgilio, anche lui sull'”ennesima” Radical al via, con i 187,15 punti conquistati nella seconda manche dove aveva concluso al terzo posto.

Cerca un Calendario in Archivio