Piloti

Fabio Emanuele allunga le mani sul tricolore slalom

Il secondo posto nello slalom di Bolca, penultimo appuntamento del campionato italiano slalom, regala a Fabio Emanuele una buona fetta di scudetto.
Stefano Saliola 28 Settembre 2015

Campobasso – Il molisano, che si è presentato in Lombardia con un buon margine di vantaggio sul suo rivale Venanzio, è riuscito a metterselo ancora una volta alle spalle andando così a incrementare il bottino sul driver campano. La gara è stata emozionante fin dalle prime battute con Zandonà, Emanuele e Venanzio che non si sono risparmiati dandosi battaglia a suon di acceleratore lungo i 3700 metri di un percorso molto impegnativo. Nella prima salita ufficiale è Zandonà a staccare il miglior tempo a bordo della sua Raynard 883. Alle sue spalle il nostro Emanuele e Gaspari (Formula Gloria). Nella seconda salita è Venanzio a far registrare il tempo migliore (2’48”54). In seconda e terza posizione si piazzano Fabio Emanuele (che nella circostanza ha patito l’eccessivo grip della sua Osella Pa 9/90) e Alberto Santoro. Nel terzo ed ultimo tratto cronometrato Emanuele chiude in piazza d’onore staccando il suo miglior tempo di giornata dietro a Zandonà e davanti a Venanzio. In virtù di questi risultati Emanuele consolida la leadership nella classifica assoluta e ‘vede’ il titolo italiano anche se bisognerà attendere l’ultimo appuntamento del tricolore (nel quale i punti saranno raddoppiati) per dichiarare chiusi i giochi. Fino a questo momento la stagione del pilota campobassano è stata esaltante ed ha regalato grandissime soddisfazioni con prestazioni sopra le righe e risultati di spessore a conferma del fatto che il molisano è pilota di livello assoluto. Il già quattro volte campione italiano di specialità è vicinissimo, dunque, a scrivere un’altra pagina di storia dell’automobilismo italiano in generale e molisano in particolare. Serve un ultimo sforzo prima di far scattare la festa.

8° Slalom Città di Bolca

Gare Effettuate

Cerca un Calendario in Archivio