14° Slalom Città di Avola  

Il Tricolore infiamma il 14° Slalom Di Avola

Grande trepidazione sin dalla giornata delle verifiche che precede la gara organizzata da Siracusa Pro Motor Sport ASD. Nelle parole dei protagonisti del Campionato Italiano e quelli del Campionato Siciliano tutto il calore della sfida.
Ufficio Stampa 15 Ottobre 2022

Il 14° Slalom di Avola è entrato nel vivo con le operazioni preliminari che hanno visto avvicendarsi tutti i protagonisti alle verifiche Tecnico Sportive nella zona costiera della cittadina. Si è aperto così ufficialmente l’undicesimo round del Campionato Italiano Slalom, penultimo appuntamento anche del Campionato Siciliano, la serie promossa dalla Delegazione Aci Sport Regionale, che riceve sempre più consensi.

Agli accrediti della gara, organizzata con professionalità da Pro Motor Sport ASD e promossa dall’ Automobile Club Siracusa, erano presenti anche i rappresentati dell’Amministrazione Comunale e in particolare il Sindaco di Avola Dott.sa Rossana Cannata e l’Assessore allo Sport e al Bilancio Fabio Cangemi, che ancora una volta hanno sottolineato l’importanza dell’evento per Avola e per tutta la provincia, rinnovando la loro disponibilità nei confronti della organizzazione e auspicando al rafforzamento della sinergia organizzativa. Sergio Imbrò, in rappresentanza della Siracusa Pro Motor ASD oltre, agli argomenti logistici,ha voluto sottolineare la collaborazione con l’ Aci Sport, ringraziando il Delegato Regionale Daniele Settimo, nonché i colleghi dell’ Automobile Club Siracusa e i commissari che domani saranno sul percorso.

Tutti confermati i big, fra i 101 verificati, che domani si daranno battaglia lungo i Km 2,850 km della Sp 4, rallentati da 11 postazioni di birilli, che da Avola portano ad Avola Antica.

Trapela dalle parole dei protagonisti una bella rivalità sportiva che annuncia grande competizione.

Il molisano Fabio Emanuele, 7 volte campione Italiano ha dichiarato:” E’ la prima volta che corro qui, ho visto il percorso lo trovo molto bello e sicuro. Sarà una bella sfida, ce la giocheremo all’ultimo metro”

Il catanese di Giarre Michele Puglisi che potrebbe insidiare la sua leadership ha così commentato:” Peccato aver perso dei punti preziosi nelle ultime gare, una volta un birillo , un’altra la rottura della catena mi hanno fatto rallentare in campionato e ora mi devo giocare tutto in questi round conclusivi”.

Reduce da Torregrotta il terzo “incomodo” per la corsa al titolo il sorrentino Luigi Vinaccia, il quale ha detto.. “Venire in Sicilia per me è sempre bello, domenica sono venuto a correre in provincia di Messina ed è stata una festa , domani lo sarà comunque a prescindere dal risultato”.

Di tracciato ha parlato l’altro campano Gianluca Miccio: “Siamo qui ha detto su un percorso stretto dove è importante non sbagliare , ma sarà uguale per tutti e questo sicuramente significa spettacolo assicurato”.

Cerca un Calendario in Archivio