18° Slalom Monte Condrò

Grandi numeri a Serrastretta per l’ultima di Campionato Italiano Slalom

di AciSport - 5 Ottobre 2019
Tutto è pronto a Serrastretta per l'ultimo appuntamento della serie tricolore che, ancora una volta, assegnerà in Calabria i suoi titoli. Oltre cento gli iscritti alla competizione e, tra questi, tutti i migliori interpreti della specialità attesi al via per una giornata di festa dei motori.
Grandi numeri a Serrastretta per l’ultima di Campionato Italiano Slalom

A Serrastretta si alza il sipario sullo Slalom Monte Condrò, ultimo appuntamento valido per il Campionato Italiano Slalom 2019. Sono 109 gli iscritti alla competizione calabrese che domenica 6 ottobre, lungo i 2520 metri a cronometro del percorso di gara immerso tra la fitta vegetazione di faggi e castagni, si daranno battaglia per conquistare un successo personale e, soprattutto, per chiudere la partita del campionato italiano della specialità. Una partita ancora aperta che vede protagonisti Fabio Emanuele e Salvatore Venanzio, entrambi attesi al via delle tre manches di gara nel ricchissimo Gruppo E2 SC che conta quattordici iscritti. Fabio Emanuele, con il numero 1 sulle fiancate della sua Osella PA 9/90 Alfa Romeo, parte con 98 punti totali in classifica assoluta e cercherà i pochi ancora necessari per cucirsi sulla tuta il sesto scudetto tricolore in carriera; Salvatore Venanzio, con il 2 sulla sua Radical SR4 Suzuki e con 21 punti di distacco, a Serrastretta cercherà di fare l’impresa, difficile ma non impossibile, per portare a tre il numero dei suoi titoli di Campione Italiano Slalom. Uno in meno dei quattro portati in gara da Luigi Vinaccia su Osella PA 9/90 con motore Honda. A rendere ancora più spettacolare la sfida per la vittoria di gruppo è la presenza di Michele Puglisi su Radical SR4 Suzuki, attuale leader della classifica tricolore Under 23 con 12 punti, che guarderà a distanza ravvicinata il risultato di Fabiano Di Cesare, suo primo avversario nella corsa al titolo con 10 punti, in elenco tra le quattro vetture del Gruppo E2 SH con una Fiat 126 Proto. Il Gruppo N, il secondo più numeroso con sedici iscritti dopo il Racing Start dove a contendersi la vittoria si presenteranno in ventisette, sarà teatro del duello per il titolo di Campionato Italiano Slalom i cui punteggi sono legati ai piazzamenti nelle classifiche di Gruppo e Classe. A guidare la classifica, infatti, è Benedetto Guarino inseguito, a poche lunghezze di distanza, da Ignazio Bonavires, entrambi impegnati sul percorso di gara al volante di una Peugeot 106 Rally. Terzo incomodo e ancora in corsa per il gradino più alto del podio tricolore sarà Domenico Gangemi su Fiat 127, uno degli undici piloti iscritti tra le vetture del Gruppo E1 Italia, una in meno di quelle in Gruppo Speciale Slalom. Completano il ricco elenco iscritti dello Slalom Monte Condrò gli otto piloti in Gruppo A, i sei tra le bicilindriche e gli altrettanti tra le Racing Start Plus e i due i prototipi.

Domenica 6 ottobre, dopo il prologo della vigilia con le verifiche tecniche e sportive di vetture e piloti, la parola dello Slalom Monte Condrò passerà definitivamente ai motori. Il programma della giornata prevede la ricognizione ufficiale del percorso di gara a partire dalle ore 10 cui seguirà, alle ore 11, il via della prima delle tre manches. Tre passaggi per il gradino più alto del podio, tre passaggi per stabilire chi saranno i Campioni Italiani Slalom 2019.

cronoscalate.it

Le gare del Weekend

Prossime Gare in Calendario

Prossime Gare non Effettuate

Ultime Gare Effettuate

Cerca un Calendario in Archivio

Ultime Notizie

Sfide di vertice ad Avola 12° Slalom Città di Avola

Sfide di vertice ad Avola

Lo Slalom Città di Cammarata torna il 24 novembre 7° Autoslalom Città di Cammarata

Lo Slalom Città di Cammarata torna il 24 novembre

Giuseppe Cuzzola concede il bis a Mannoli 9° Slalom Santo Stefano-Mannoli

Giuseppe Cuzzola concede il bis a Mannoli

Il mazarese Girolamo Ingardia si impone nel 3° slalom Monte Bonifato – Città di Alcamo 3° Slalom Monte Bonifato Città di Alcamo

Il mazarese Girolamo Ingardia si impone nel 3° slalom Monte Bonifato – Città di Alcamo